Rimedi naturali

La stitichezza può essere risolta anche ricorrendo a rimedi naturali, soprattutto nel caso in cui non si tratti di un problema grave legato a complicazioni particolari del sistema digerente. In quest’ultimo caso infatti, se il sintomo si rende doloroso occorre comunque rivolgersi ad uno specialista per richiedere interventi specifici.

E’ opportuno comunque ricordare che anche l’uso di rimedi naturali dovrebbe sempre essere accompagnato dal consiglio esperto del medico.

Innanzitutto per combattere la stitichezza occorre intervenire sul regime alimentare. Bere molta acqua, mangiare fibre, frutta e verdura sono i passaggi chiave e quotidiani da seguire per migliorare e favorire il lavoro intestinale.

Comunque esistono anche specifiche sostanze naturali che aiutano nel combattere la stitichezza e di seguito ne sono riportate alcune:

  • Fitoterapia: la sera si può preparare un infuso naturale composto di semi di malva, rabarbaro, tiglio e cicoria.

  • Le pere sono un elemento molto utile per curare la stipsi, ingerita sia come frutto che per il suo succo;

  • L’uva è ricca di cellulosa, zucchero e acido organico, la cui combinazione favorisce l’evacuazione, anche se occorre mangiarne in maniera costante e questo non è sempre possibile, soprattutto e si è in regime di dieta. L’apporto zuccherino dell’uva in genere è eliminato;

  • Il Magnesio è uno stimolatore per quanto riguarda la rilassatezza dei muscoli e molte persone stitiche possono averne bisogno proprio per diminuire la tensione e i crampi muscolari nella zona addominale;

  • I semi di lino, aggiunti con 1 o 2 cucchiai ad esempio nei frullati, sono una fonte di fibre ed oli naturali che permettono di com

  • battere la stitichezza;

  • I cavoli, magari con aggiunta di carote e spinaci, sono molto utili;

  • Le mandorle, l’ olio di oliva, l’avocado;

  • In generale comunque tutti i vegetali a foglia verde;

  • Il The è un’ ottima bevanda che favorisce il lavoro intestinale;

In generale comunque si consiglia sempre di assumere liquidi, anche soltanto come l’acqua ma in quantità opportune per il buon funzionamento dell’organismo, liberare l’intestino e depurare il corpo dalle tossine.

Occorre poi combattere ed evitare la sedentarietà che di certo è un fattore che favorisce la stitichezza.

Fare del moto quotidianamente, anche soltanto una passeggiata o una corsa breve, in base alle proprie possibilità può dare sicuramente ottimi risultati, senza il ricorso ad altri specifici interventi.